scuola 3i

tutte le nostre proposte per la scuola 3i!

appelli

Aumentiamo gli appelli annui

A differenza delle scuole di ICAT e AUIC, noi di 3I abbiamo soltanto 5 appelli all’anno.

Vorremmo chiedere di alzare quindi il numero di appelli ad almeno 7 all’anno, istituendo anche delle sessioni d’esame straordinarie in concomitanza col periodo delle prove in itinere, destinate a ripetenti e fuoricorso.

2° parziale ≠ 1° appello

 In alcuni corsi le due prove in itinere si sostituiscono a uno degli appelli della sessione, chiediamo quindi che almeno durante la 2° prova in itinere sia concesso di sostenere l’appello completo o il preappello, in modo da non avere un appello in meno.

No al “Riprovato” e al salto d’appello

Purtroppo ancora in molti corsi viene fatto uso del “riprovato”, che obbliga unə studentə che ha conseguito una valutazione insufficiente a doversi ripresentare alla sessione successiva, senza poter dare gli appelli successivi.

Pensiamo che questa misura, inutilmente punitiva e non risolutiva, vada abolita.

didattica

Maggiore personalizzazione

Proponiamo di ampliare l’offerta formativa sia in triennale che in magistrale con la possibilità di avere un maggiore numero di corsi a scelta.

No vincoli

Per i corsi divisi in moduli chiediamo che venga abolito ogni vincolo che impone la ripetizione di entrambi i moduli qualora si venisse bocciati solo in uno.

Offerta ampliata anche in Magistrale

Proponiamo di introdurre in tutti gli indirizzi la possibilità di inserire nel piano di studi della magistrale corsi a scelta comuni tra più indirizzi diversi, in modo tale da arricchire l’offerta formativa.

Corsi di AI

Molte competenze utili per il mondo del lavoro vengono fornite attualmente esclusivamente tramite Passion in Action. Proponiamo invece di introdurre corsi sull’intelligenza artificiale o su software e linguaggi di programmazione che possano essere inseriti nel proprio piano di studi, anche nei corsi di laurea triennale.

Accesso alla magistrale

Abolizione delle medie di accesso alla magistrale

Nel nostro ateneo la percentuale di abbandono degli studi durante la triennale è molto elevata, e a livello europeo il nostro paese è in penultima posizione secondo i dati OCSE per percentuale pro capite di giovani laureati.

Visto che la didattica può essere garantita tramite i fondi che possiede il Politecnico, chiediamo perciò di rimuovere le soglie minime per l’accesso alla magistrale per poter garantire a tuttз il diritto allo studio, o perlomeno di abolire gli incrementi temporali delle soglie (ad esempio molti corsi hanno una soglia che si alza per ogni semestre di ritardo).

Questa misura è volta a tutelare anche studentз lavoratorз, studentз che praticano sport agonistico, studentз con malattie e simili che spesso non raggiungono la soglia richiesta per motivi slegati dal mero impegno accademico. Il tutto anche considerando le difficoltà generali e trasversali scaturite dalla pandemia.

Percorso formativo e applicativo

In alcuni corsi al terzo anno della triennale è possibile scegliere se seguire un percorso formativo (propedeutico alla magistrale) o applicativo (per essere introdotti nel mondo del lavoro).

Proponiamo di reintrodurre questa possibilità in tutti i corsi, dando la possibilità allз studentз di seguire il percorso che meglio si adatta loro.

Trasparenza, informazioni & servizi

Mantenere le registrazioni

Chiediamo che le registrazioni siano mantenute anche al termine dell’emergenza covid, per garantire uno strumento in più alla didattica; date le numerose sovrapposizioni dei corsi e alla strumentazione già disponibile.

Più posti per l’Erasmus

Vogliamo che vengano aumentati i posti per l’Erasmus: spesso le domande superano di gran lunga i posti disponibili, rendendo così impossibile per molti partecipare a un’esperienza all’estero.

Syllabus

Chiediamo che a inizio anno per ogni corso di studi venga fornito un syllabus con le informazioni essenziali (come gli insegnamenti a scelta, il cambio di corso di studi, le medie necessarie per accedere alla magistrale, le modalità di prova finale, programmi di doppia laurea, partnership Erasmus…) affinché non siano di ostacolo al nostro percorso di studentз e non colgano nessunə impreparatə.

Armadietti in Leonardo

Attualmente soltanto lз studentз di ingegneria a Bovisa possono prenotare un armadietto personale per il semestre, chiediamo che questa possibilità sia estesa anche nel campus Leonardo, istituendo una seconda finestra di prenotazione armadietti dopo lз studentз della scuola AUIC.

it_ITItalian