scuola auic

tutte le nostre proposte per la scuola auic!

Supporto alla didattica

Fondo per il materiale didattico

Chiediamo di istituire un fondo per l’acquisto di materiale didattico destinato alla produzione di elaborati per consegne/revisioni obbligatorie (quali stampe di tavole e modellini), con lo scopo di alleggerire il più possibile il peso economico della didattica in presenza.

Implementazione dell’insegnamento dei software

Chiediamo la riorganizzazione degli insegnamenti di rappresentazione digitale con software per la progettazione e per la grafica, suddividendo tra fondamenti della rappresentazione, digiskills e moduli minori, facoltativi o coordinati con gli insegnamenti esistenti, dedicati a programmi specifici già dal primo anno.

Calendario & organizzazione

Calendarizzazione degli appelli e dei parziali

Chiediamo che, come già accade per la scuola di 3I, il calendario degli esami venga comunicato a inizio semestre (perlomeno una sua versione provvisoria), in modo tale da permettere una migliore organizzazione dello studio da parte dellз studentз.

Inoltre, la calendarizzazione dovrebbe riguardare anche le date dei parziali, che verrebbe accompagnata (come avviene già nelle altre scuole) da un periodo di sospensione della didattica durante quei giorni.

Corsi opzionali

Vorremmo istituire l’obbligo di erogare una didattica nei corsi opzionali con una maggiore flessibilità (anche per eventuali revisioni) per non penalizzare lз studentз che hanno sovrapposizioni di orario e che seguirebbero le registrazioni (da rendere obbligatorie) del corso.

Rimodulazione dei CFU

Proponiamo di rimodulare i CFU dei vari corsi in base all’effettivo carico di lavoro che gli stessi richiedono (ad esempio aumentare i CFU dei workshop, attualmente 4, poiché prevedono una mole di lavoro ed un impiego di tempo pari a quelli dei laboratori).

Coordinazione delle consegne

Vorremmo chiedere di coordinare le consegne tra le diverse classi di laboratori che presentano programmi simili (ad esempio i laboratori di costruzione al 2° anno di architettura che hanno stessi moduli), con lo scopo di rendere l’apprendimento e la comunicazione tra le classi stesse più proficua ed efficace.

Parità di esperienze

Proponiamo che la qualità e il numero di esperienze extracurricolari offerte dai vari laboratori risultino ugualmente accessibili a tuttз lз studentз, di modo da poter garantire un equo ventaglio di opportunità.

Revisioni settimanali

Proponiamo che durante l’anno le revisioni dei laboratori si limitino ad una revisione settimanale, a meno di situazioni di necessità di studentз e professorз legate a momenti importanti per il corso.

Revisioni a distanza

In caso di didattica blended chiediamo che le revisioni possano essere sempre garantite in modalità online anche per studentз che non hanno la possibilità momentanea di frequentare in presenza.

Accesso ai corsi & tesi

Informazioni chiare e accessibili

Chiediamo di aumentare le informazioni in entrata, rendendone più facile la consultazione, e migliorare quelle sui pool dei corsi disponibili.

Lingua inglese per l’accesso

Per i corsi di Laurea Triennale implementare le date disponibili gratuite per l’integrazione degli OFA offerte dal Politecnico e aumentare l’offerta di corsi per la preparazione.

Coordinamento data di inizio corsi

Vorremmo chiedere di unificare la data di inizio corsi del primo anno di Urbanistica con il primo anno di Architettura per evitare l’emorragia di studentз dopo tre settimane.

Riformulazione dell’elaborato finale di laurea

Crediamo che sia necessario equilibrare il valore in CFU dell’elaborato finale all’effettivo carico di lavoro che esso richiede in base alla tipologia di prova presentata dallə candidatə e introdurre la possibilità di Portfolio Tematico anche per i corsi che ancora non lo prevedono.

Riduzione della media di accesso alla magistrale

La media di accesso necessaria attualmente per l’accesso ai corsi magistrali di architettura senza la produzione di un portfolio è pari a 27.

Proponiamo di abbassare questa soglia per evitare il carico didattico di un portfolio, della quale realizzazione non vengono spesso fornite indicazioni precise.

it_ITItalian